Decisione: temi della legge - TEMA 11 - voto contro o s-preferenza

Andare in basso

vuoi introdurre "VOTO CONTRO O S-PREFERENZA" nella legge iniziativa popolare per togliere il quorum e migliorare gli strumenti di democrazia diretta?

38% 38% 
[ 6 ]
56% 56% 
[ 9 ]
6% 6% 
[ 1 ]
 
Totale dei voti : 16

Decisione: temi della legge - TEMA 11 - voto contro o s-preferenza

Messaggio Da leozaquini il Gio Giu 23, 2011 12:10 pm

Il problema in breve
Ai cittadini, oltre alle preferenze ed oltre al diritto di votare per candidati di liste diverse (vedi tema 10), va riconosciuto il diritto di votare anche CONTRO, vale a dire esprimere sia delle preferenze PER come anche delle preferenze CONTRO (si potrebbero dire s-preferenze).
Verrebbero eletti quei cittadini che realizzano il massimo della somma algebrica (preferenze meno spreferenze) dei voti dei cittadini.
I cittadini, nel loro complesso, mirano al "bene collettivo", vale a dire alla maggior vantaggio per il maggior numero di persone ed al minimo della somma degli svantaggi (il "massimo bene aggregato", secondo Start Mill).
Una corretta informazione e la democrazia permettono loro di individuare ed esprimere le scelte probabilmente piu' corrette.

I "rappresentanti" invece o le loro organizzazioni (i partiti politici) decidono frequentemente e scientemente di puntare ed enfatizzare il vantaggio di un gruppo limitato di cittadini, a condizione che sia consistente quanto basta per permettere l'elezione.

Questa e' la ragione per cui emergono frequentemente partiti e politici di professione che in modo fragrante e spettacolare NON mirano al bene collettivo e non fanno nemmeno lo sforzo di ricercarlo, ma espressamente e per quanto possibile spettacolarmente puntano ad un egoismo di gruppo ottennendo in piu' il vantaggio di "fare scalpore".

Questo nuoce alla societa' in quanto rende a tutti piu' difficile l'individuazione ed il perseguimento del bene collettivo e fa emergere perosne indegne del ruolo del "rappresentante", in quanto incapaci di perseguire il bene collettivo e che diseducano i cittadini la farlo.

Pro
Il voto Contro, si puo' realizzare con la possibilita' di esprimere nella scheda elettorale un certo numero di s-preferenze, le quali si sottrarrebbero (in una certa proporzione) al voto a favore.
Esso permetterebbe una migliore selezione dei personale politico, impedendo che atteggiamenti cialtroneschi ma eclatanti abbiamo il sopravvento sulla serieta', l'equilibrio dei punti di vista e la ricerca del bene collettivo.

Per esempio, e' probabile che se nella repubblica di Weimar fosse esistito il diritto al voto "contro" un personaggio come Hitler non avrebbe potuto ottenere il successo elettorale che invece ottenne, sfruttando il fatto che il "voto contro" (pur esistendo, come semnpre e come e' opportuno che esista) era disperso tra diversi partiti.


Contro /problemi generati
Non risultano precedenti storici.
La estrema novita' del metodo forse puo' rappresentare un inconveniente.
Vanno definiti i parametri: un voto a favore non deve poter essere annullato completamente da un voto contro.
Personaggi particolarmente appariscenti o famosi magari anche perche' particolarmente "dotati" o "efficaci" potrebbero essere penalizzati dal "voto contro", ma questo non e' detto che sia uno svantaggio.
Forse e' piuttosto un vantaggio per l'insieme della societa' ed il suo progresso, oltre che per la stabilita' della democrazia.
C'e anzi da domandarsi se la particolare stabilita' della democrazia in Svizzera non sia legata anche ad un particolare atteggiamento culturale, in virtu' del quale chiunque o qualsiasi cosa risulti "troppo appariscente" e' visto con sospetto e genera diffidenza (a meno che non si tratti di una montagna).

Da decidere

se includere nella proposta.

leozaquini

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 16.06.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

geniale!

Messaggio Da Alessandro Lunetta il Mar Giu 28, 2011 4:34 pm

geniale questa proposta, inoltre combatte tutti quelli che, pur di farsi notare, fanno e dicono le peggio cose.
oggigiorno, avendo l'opportunità di utilizzare dei media, chiunque, anche il cretino più cretino, (mi viene in mente sgarbi, non è un cretino ma è qualcos'altro) si può fare notare, se è una persona in gamba, magari prende molti voti, se è un cretino o uno in malafede o che non convince, prende comunque molti voti (certe volte basta apparire per esistere) però come prenderà voti da chi l'ha visto una volta così prenderà molti voti-contro da chi lo ha visto e lo disapprova.
Da approfondire le modalità

Alessandro Lunetta

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 22.06.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

rischio complicazioni

Messaggio Da Tommaso Orazi il Mar Giu 28, 2011 9:05 pm

l'idea mi piace e potrebbe motivare anche il popolo degli astenuti a recarsi alle urne per mettere qualche croce sulle s-preferenze.

Ho il dubbio che per qualcuno si possa complicare la "votazione" (tipo per gli anziani che sono abituati ad altre modalità) e per questo voto contrario in attesa di conoscere possibili modalità. Eventualmente estrapolerei questo modulo su una seconda proposta di legge.

PS: suggerisco di aprire discussioni per i sondaggi equilibrati o per i thread con più commenti

Tommaso Orazi

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 24.06.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Decisione: temi della legge - TEMA 11 - voto contro o s-preferenza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum