proposta per iniziare a trasformare le idee in testo di legge

Andare in basso

sei d'accordo di usare il metodo "un passo alla volta dall'argomento più votato al successivo?"

100% 100% 
[ 5 ]
0% 0% 
[ 0 ]
 
Totale dei voti : 5

proposta per iniziare a trasformare le idee in testo di legge

Messaggio Da paolo michelotto il Mer Giu 29, 2011 5:15 am

prendiamo la proposta più votata, nel nostro caso "Livello Comunale" apriamo un argomento di discussione e ci concentriamo tutti su come trasformarla in testo nella iniziativa di legge. Quando raggiungiamo l'accordo, alla fine con una votazione e un limite temporale, passiamo al successivo e coì via.

Quindi apriamo una nuova sezione intitolata:
"Discussione testo della legge"
lì apriamo l'argomento
"Livello comunale" e cominciamo a discuterla.

Ad esempio cominciamo così (però non discutiamo qui della proposta comunale, questo è solo un esempio):


Per attuare questa proposta basta modificare l'art. 118 della Costituzione

da:
Art. 118. - Le funzioni amministrative sono attribuite ai Comuni salvo che, per assicurarne l'esercizio unitario, siano conferite a Province, Città metropolitane, Regioni e Stato, sulla base dei principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza.
I Comuni, le Province e le Città metropolitane sono titolari di funzioni amministrative proprie e di quelle conferite con legge statale o regionale, secondo le rispettive competenze.
La legge statale disciplina forme di coordinamento fra Stato e Regioni nelle materie di cui alle lettere b) e h) del secondo comma dell'articolo 117, e disciplina inoltre forme di intesa e coordinamento nella materia della tutela dei beni culturali.
Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà.


a:
Art. 118. - Le funzioni amministrative sono attribuite ai Comuni salvo che, per assicurarne l'esercizio unitario, siano conferite a Province, Città metropolitane, Regioni e Stato, sulla base dei principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza.
I Comuni, le Province e le Città metropolitane sono titolari di funzioni amministrative proprie e di quelle conferite con legge statale o regionale, secondo le rispettive competenze.
La legge statale disciplina forme di coordinamento fra Stato e Regioni nelle materie di cui alle lettere b) e h) del secondo comma dell'articolo 117, e disciplina inoltre forme di intesa e coordinamento nella materia della tutela dei beni culturali.
Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà e prevedono nei loro statuti i referendum confermativi facoltativi, abrogativi e propositivi, senza quorum di partecipazione, sui tutti i temi di competenza dell'ente.
avatar
paolo michelotto
Admin

Messaggi : 306
Data d'iscrizione : 16.06.11

Visualizza il profilo dell'utente http://quorum.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

COINVOLGERE I COMITATI PER L'ACQUA SU QUESTA PROPOSTA DI LEGGE

Messaggio Da ROBESPIERRE il Mer Giu 29, 2011 9:22 am

non bisogna fermare il treno della democrazia. Per riconquistare la dignità di essere cittadini liberi di decidere nelle proprie comunità locali è un passo fondamentale che va fatto!!!
Occorre però che nei vari comitati, associazioni, gruppi organizzati vengano spiegati adeguatamente le motivazioni del “NO QUORUM” ai cittadini, ma sopratutto agli amici, ai simpatizzanti delle iniziative volte a valorizzare i temi del Bene Comune.
ImmaginaLomazzo ci sarà per promuovere l’iniziativa referendaria. Perchè non proporla ai Comitati dell’Acqua che con noi hanno fatto un ottimo lavoro sul territorio??
Occorre anche che venga fatta una buona informazione del perchè "NO QUORUM" infatti senza questa consapevolezza non si arriverà lontani. I 13 punti scritti da Paolo Michelotto sul perchè si debba arrivare a questo obiettivo debbono essere da parte dei vari comitati associazioni il "VANGELO" per una buona diffusione consapevole verso gli amici, e le persone che ci conoscono, motivati solo dallo spirito di raggiungere i valori del "Bene Comune"

E' ora di partire, Buona Fortuna!!

graziano - como

ROBESPIERRE

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 29.06.11

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: proposta per iniziare a trasformare le idee in testo di legge

Messaggio Da paolo michelotto il Mer Giu 29, 2011 11:08 am

Graziano, ho messo questo tuo messaggio anche in questa sezione:


http://quorum.forumattivo.it/f3-io-mi-impegnero-in-questa-citta

Per quanto riguarda coinvolgere i comitati dell'acqua per me è un'ottima idea. Puoi cominciare con quelli che conosci tu? E ognuno con quelli che conosce?
avatar
paolo michelotto
Admin

Messaggi : 306
Data d'iscrizione : 16.06.11

Visualizza il profilo dell'utente http://quorum.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: proposta per iniziare a trasformare le idee in testo di legge

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum